Il Sale della Terra

L'altro giorno sono andato al cinema a vedere "Il Sale della Terra", un film/documentario di Wim Wenders che racconta la storia di Sebastião Salgado. La trasposizione su pellicola della vita di un fotografo è, secondo la mia opinione, un'impresa ardua per qualsiasi regista. Wenders, grazie alla sua abile ragia riesce a dare movimento e dinamicità al documentario, nonostante i filmati siano intervallati frequentemente dalle immagini scattate dal fotografo.

Sono rimasto scioccato dal racconto della vita di Salgado, le cose che ha visto nella sua vita e che ha vissuto devono essere state incredibili, spaventose, terrificanti... Senza ombra di dubbio ha visto cose che lo hanno cambiato profondamente. Grazie a lui il mondo e venuto a conoscenza delle atroci sofferenze subite da molti popoli, principalmente nel continente africano.

Sono rimasto colpito dalle sue fotografie. Alcune le conoscevo, molte invece non le avevo mai viste. Vederle mi ha fatto comprendere il significato della fotografia di denuncia, Salgado infatti è un maestro di comunicazione. Le sue immagini riescono a trasmetterti immediatamente ciò che Sebastião vuole comunicare, e lo fanno con la forza e la violenza di un pugno nello stomaco. Infatti molte delle sue immagini, molte delle fotografie presenti nel film ti lasciano il segno.

Consiglio la visione di questo film a tutti gli appassionati di fotografia, anche a coloro che conoscono già la storia di Salgado e le sue opere. Lo consiglio anche a tutte le persone, appassionate di fotografia o no, che invece non conoscono Sebastião Salgado; scopriranno che dietro alle bellissime immagini che ci ha regalato c'è un grande uomo.

  /  Permalink  /  

Categories: Blog   /